Demo dinamico - Galileo, sezione DHTML





 

 

 

 

 

Il materiale esposto (che comincia dalla collezione privata del dott. Camillo Pignataro, direttore del Museo) fa riferimento particolare alla fauna dei Monti Alburni, ma sono presenti campioni della fauna dell’intero territorio del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Oltre ad essere una raccolta completa di Uccelli (530 specie europee), Mammiferi (oltre 60 specie), Crostacei (decàpodi del mediterraneo), di Insetti (oltre 20.000 esemplari), il Museo presenta alcuni degli ambienti più caratteristici del Parco attraverso splendidi diorami (in preparazione). Inoltre il Museo sta ampliando le sue collezioni con moderne riproduzioni in resina di rettili, anfibi e pesci.

Il Museo è una struttura di monitoraggio faunistico di riferimento dell’Ente Parco. In particolare è un centro di raccolta di campioni ed è in programma la realizzazione di un laboratorio di ricerca a servizio delle strutture operative dell’Ente Parco: l’Osservatorio della Biodiversità e l’Osservatorio Epidemiologico della Fauna Selvatica. Su richiesta di tali organismi alle strutture del Museo si appoggiano per le loro attività anche ricercatori, tesisti e Istituti di Ricerca. In tal modo il Museo contribuisce alla crescita della conoscenza della fauna nel territorio del Parco con riferimento alla distribuzione delle specie, alla loro ecologia e ai delicati rapporti tra fauna selvatica e fauna domestica. 

Il Museo è promotore di attività di didattica naturalistica. Particolare cura è data a mettere in relazione il mondo della Scuola con quello della Ricerca, consentendo agli studenti di partecipare direttamente agli studi faunistici compiuti dall’Ente Parco. A tal proposito oltre a collaborare con i Distretti Scolastici i cui territori di competenza ricadono nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, presso il Museo è in funzione una biblioteca faunistica, un laboratorio didattico, una sala conferenze e multimediale. 

Il Museo Naturalistico degli Alburni è una struttura dell’Ente Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano gestita dall’Associazione Culturale Naturalistica «Il Passero del Borgo Antico» che lo ha fondato nel 1997. È sito a Corleto Monforte (SA) in posizione centrale rispetto ai Monti Alburni verso i quali il Museo fa particolare riferimento per le sue attività promosse come Istituto di Ricerca e Didattica Naturalistica.

Membro dell’Associazione Nazionale dei Musei Scientifici è collegato per i servizi museali alle reti della Regione Campania e del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano

Museo Naturalistico degli Alburni

Via Forese, 16

84020 CORLETO MONFORTE (SA)

 

informazioni:

Tel. e Fax 0828 964296

Tel. 0828 967814

museonaturalistico@tiscalinet.it

 

Apertura:

1° Aprile - 31 Agosto: Martedì - Giovedì ore 16.00 - 17.00

                                   Sabato e Domenica ore 10.00 - 12.00 / 16.00 - 19.00

1° Settembre - 30 Marzo: Martedì - Giovedì ore 15.00 - 16.00

                                        Sabato e Domenica ore 10.00 - 12.00 / 15.00 - 18.00

 

Direttore scientifico: Dott. Camillo Pignataro

Resp.le Scientifico Progetti Ricerche: Dott. Gabriele De Filippo